09 novembre 2005

Incubus V

Ieri notte scrivevo di come vorrei un gatto.
Ed ecco, in sogno questa notte avevo un gattino bianco e tigrato. Un giorno lo cerco disperatamente. Scendo, lo vedo in mezzo alla strada, spaventato, rannicchiato e pigolante. Le auto gli passano di fianco velocissime. Sto per buttarmi a prenderlo, quand'ecco che un veicolo lo travolge. Pezzi di gatto sanguinolento ovunque.
Forse meglio niente gatto.

2 commenti:

MP5 ha detto...

Pensa che io una scena simile l'ho vissuta davvero! :°(
Alcuni anni fa, una notte osservavo dalla finestra una nidiata di gattini che scorazzavano nei dintorni. Fra questi, una piccola siamesina, l'unica ad aver ereditato il colore della madre. Era deliziosa. Avevo deciso di addomesticarla per tenerla nella casa in campagna (all'epoca ancora sprovvista di felini). D'improvviso appare all'incrocio l'auto di un vicino con la dannata abitudine di percorrere a tutta birra quella viuzza. La piccina, spaventata, nella fuga ha attraversato la strada, finendo travolta dalle ruote, proprio sotto ai miei occhi! Ho gridato un "NOOOOOO" che tutti quelli di SW messi insieme a confronto impallidiscono. Mi sono precipitata fuori, ma non c'era più nulla da fare, e la gattina agonizzante è morta tra le mie mani, mentre sua madre soffiava e brontolava disperata. Mi sono girata verso l'auto assassina che stava entrando nel suo cortile: con umido sguardo feroce ho meditato di andare a squarciargli le gomme! Quei pneumatici, oltre che sul corpicino della micetta, sono passati anche sul mio cuore.
Non dimenticherò mai quella sensazione straziante. Però non mi ha impedito di avere altri gatti successivamente...

Il Fiaba ha detto...

Potresti farci un bel B-movie alla stregua di pet-cemetery!!!